Accademia A.M.A.

 

Nel 2019 nasce l’Accademia dell’Auto Mutuo Aiuto, una struttura organizzativa dedicata alla creazione di una comunità di volontari dell’Auto Mutuo Aiuto, che si dedicano alla riflessione, alla ricerca e alla formazione dei promotori e facilitatori A.M.A.

La creazione dell’Accademia si ispira nel nome all’Accademia platonica, ove il dialogo e lo scambio di esperienze e riflessioni è il criterio metodologico di ogni lavoro.  Muove dal riconoscimento di una modalità di promuovere l’A.M.A. che si esplica attraverso l’impegno dei volontari alla diffusione del pensiero e delle metodologie A.M.A., tramite percorsi di scambio e di formazione. Inoltre ciascun volontario ha modo di mettere a disposizione le proprie competenze anche professionali.

Con questi presupposti, alcuni volontari di tre associazioni facenti parte del CAMAP iniziano, nel 2012, un percorso di riflessione e autoformazione sull’AMA e sul ruolo del facilitatore dei gruppi AMA.

Dai primi lavori  comuni,  coadiauvati da sessioni di formazione alle metodologie didattiche, nascono percorsi di sensibilizzazione e di formazione nell’ambito AMA, basati sulla loro esperienza annosa quali facilitatori di gruppi e formatori in ambito relazionale, evitando di ricorrere a esperti esterni e teorici dell’argomento, con il fine di offrire metodologie formative pratiche e fondate sull’esperienza in campo.

Un percorso entusiasmante e di grande arricchimento, che dà origine al gruppo dei FED (Facilitatori Esperti Docenti).

Dopo alcuni anni di sperimentazione, il gruppo dei FED  formalizza nell’Accademia un progetto di “comunità pensante” tra volontari, dove l’esperienza diretta dell’AMA si coniuga con lo scambio esperienziale e le metodologie formative, anch’esse basate sui principi dell’Auto Mutuo Aiuto. Educare al volontariato e all’A.M.A. diventa un obiettivo del proprio impegno volontario.

La formazione dei facilitatori AMA è strutturata nell’Accademia con un percorso approfondito basato sullo scambio di esperienze e risorse tra pari e tra docenti e discenti –  e sulla pratica, con il corso di base e il tirocinio di un anno, in cui i facilitatori si esercitano a gestire le semplici ma non facili dinamiche di un gruppo AMA.

La formazione dei Docenti (FED) si articola in percorsi e tirocini ed è riservata ai facilitatori esperti.

I partecipanti che completano i vari percorsi, vengono iscritti ai Registri e gli Albi dei Facilitatori  e dei Formatori AMA (FED) , consultabili su richiesta da coloro che cercano facilitatori per i propri gruppi AMA, a garanzia di una capacità acquisita a livello esperienziale e di una formazione permanente tramite gli incontri di intervisione partecipata.

L’Accademia inoltre studia percorsi paralleli di applicabilità della metodologia AMA anche in contesti diversi, quali la facilitazione di gruppi di lavoro, di coabitazione e di gestione comunitaria, fondati su una corretta condivisione delle risorse e sulla solidarietà.

Il progetto dettagliato  è visibile qui.

Informazioni  e contatti scrivendo a  accademia@camap.org.